25/03/2019 – Da mercoledì (27 marzo) a domenica (31) il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze sarà impegnato nella Settimana Internazionale Coppi e Bartali, gara a tappe per professionisti che si snoda tutta fra Romagna ed Emilia e che rappresenta uno degli appuntamenti più prestigiosi della stagione per la squadra del team manager Stefano Chiari.Una competizione che vedrà al via anche cinque squadre World Tour, oltre a diverse Professional e alcune Continental, fra cui appunto il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, che ieri ha partecipato alla 1^ Cuneo – Imperial per Dilettanti, chiudendo con il 13° posto di Thomas Pesenti e il 14° di Sebastian Castano, i quali facevano parte del primo gruppo di 25 unità così come Ignacio Montoya.
Tutti e tre faranno parte della formazione in gara alla “Coppi e Bartali”. Oltre al parmense e ai due colombiani, saranno al via anche i lombardi Davide Ferrari e Matteo Furlan, lo scalatore colombiano Wilson Estiben Pena e il romagnolo (di Massa Lombarda) Filippo Baroncini, classe 2000. Saranno diretti da Orlando Maini e Roberto Miodini.

Cinque le tappe in programma. Si parte mercoledì con due semitappe a Gatteo: la prima, in linea, misura 98 chilometri, con la salita di Longiano da affrontare tre volte. Al pomeriggio invece è in programma una cronosquadre con partenza da Gatteo a Mare e arrivo a Gatteo, di 13,3 chilometri. La seconda tappa, giovedì, sarà invece la più dura, con partenza da Riccione e arrivo in salita a Sogliano al Rubicone dopo 140 chilometri. La terza frazione, con partenza e arrivo a Forlì, prevede 166 chilometri, con la salita di Rocca delle Caminate da affrontare sette volte. Sabato invece il circuito di Crevalcore (Bologna) sarà interamente pianeggiante, da ripetere dieci volte dopo un primo tratto in linea (171 i chilometri totali). Infine, domenica, si chiude con la Fiorano Modenese – Sassuolo, che prevede quattro volte l’ascesa a Montegibbio nella seconda parte di gara. 

La Settimana Internazionale Coppi e Bartali, in quanto ad importanza della gara e livello dei partecipanti, è uno degli appuntamenti più impegnativi della nostra stagione – spiega il tm Stefano Chiari -. Ma è proprio attraverso le esperienze in gare come queste che i nostri ragazzi possono crescere e maturare, come ci siamo prefissati a inizio stagione. Avremo ragazzi giovanissimi, come Baroncini, ed altri più esperti, come Castano e Montoya. Giorno dopo giorno valuteremo quali saranno i nostri reali obiettivi: per ora ci approcciamo a questa gara con umiltà, ma anche con tanto entusiasmo e determinazione”.

SETTIMANA INTERNAZIONALE COPPI E BARTALI (27-31 marzo): Filippo Baroncini, Sebastian Castano, Davide Ferrari, Matteo Furlan, Ignacio Montoya, Wilson E. Pena, Thomas Pesenti

LA GUIDA UFFICIALE DELLA GARA

22/03/2019 – Da mercoledì a domenica (27-31 marzo) il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze sarà al via della Settimana Internazionale Coppi e Bartali, gara professionistica a tappe in Emilia Romagna che rappresenta uno degli appuntamenti più prestigiosi nel calendario della squadra giallogrigiorossa. Prima però è attesa, domenica, dalla prima edizione di una gara dilettantistica nella quale i ragazzi diretti da Orlando Maini e Roberto Miodini puntano a lasciare il segno. Si tratta del 1° Trofeo dalle Alpi al Mare Cuneo – Imperia, in programma domenica con partenza dalla città piemontese e arrivo in quella ligure.

La prova di domenica (Nazionale per Elite e Under 23) prenderà il via da Cuneo alle 12 e raggiungerà Imperia dopo 166 km affrontando il Col di Nava, lunga salita che rappresenta la principale asperità della manifestazione. La squadra del team manager Stefano Chiari sarà al via con sette atleti: i colombiani Castano e Montoya, il toscano Fiaschi, il parmense Pesenti, il bresciano Furlan e i “primo anno” Parisini e Domenicali. Martedì poi la squadra partirà alla volta della Romagna, da dove parte la “Coppi e Bartali”, gara organizzata dal Gs Emilia, per la quale i convocati verranno annunciati lunedì.

1^ CUNEO – IMPERIA, domenica 24 marzo: Sebastian Castano, Matteo Domenicali, Tommaso Fiaschi, Matteo Furlan, Ignacio Montoya, Nicolò Parisini, Thomas Pesenti.

15/03/2019 – Doppio appuntamento, domenica (17 marzo) per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze: in sei saranno impegnati nella Cronosquadre della Versilia Michele Bartoli, a Forte dei Marmi, mentre altri cinque saranno al via della 104^ Popolarissima di Treviso, classica internazionale per Dilettanti.
In Toscana la gara è collocata all’interno di una giornata che vedrà impegnate diverse categorie (cicloamatori compresi) su un percorso di 30,3 chilometri. Sarà una prima occasione per provare questa disciplina in maniera ufficiale (su bici Argon 18 E-118), dopo le simulazioni in allenamento, specialmente nell’ultimo periodo.
Saranno impegnati Thomas Pesenti, Filippo Baroncini, Nicolò Parisini, Tommaso Fiaschi, il colombiano Sebastian Castano e lo slovacco Matus Stocek (che martedì ha compiuto 20 anni), campione nazionale a cronometro fra gli Under 23. Con loro il ds Roberto Miodini.
A Treviso invece saranno in cinque al via: i velocisti Matteo Furlan e Davide Ferrari, con Matteo Domenicali (ristabilitosi dopo la caduta a Larciano) e i colombiani Wilson Estiben Pena e Nacho Montoya. A guidarli Orlando Maini. 174 i chilometri da percorrere (circuito di 14,6 chilometri da percorrere 11 volte), con partenza alle 12.30. Negli ultimi anni l’epilogo è stato sempre in volata.

La Cronosquadre della Versilia è una delle pochissime occasioni che abbiamo per gareggiare in questa disciplina – spiega Roberto Miodini -, che esalta lo spirito di squadra e l’intesa fra i ragazzi. Ci siamo allenati, per quanto possibile, in modo da poter fare del nostro meglio. Non sarà semplice fare risultato, ma potremmo essere una delle sorprese, me lo auguro. La Popolarissima invece è una gara storica, andremo a Treviso con due velocisti come Furlan e Ferrari, che hanno le carte in regola per fare bene, pur non essendo ancora al top della condizione. Vedremo cosa riusciremo a raccogliere”. 

CRONOSQUADRE DELLA VERSILIA MICHELE BARTOLI (FORTE DEI MARMI): Filippo Baroncini, Sebastian Castano, Tommaso Fiaschi, Nicolò Parisini, Thomas Pesenti, Matus Stocek.

104^ POPOLARISSIMA (TREVISO): Matteo Domenicali, Davide Ferrari, Matteo Furlan, Ignacio Montoya, Wilson E. Pena.

La gara professionistica toscana sarà la prima del 2019 in Italia per i colombiani Montoya e Castano. Al via anche Parisini e Domenicali, al debutto tra i prò. Contemporaneamente il resto della squadra sarà in gara a Pianzano (Treviso), nel Circuito di Sant’Urbano
07/03/2019 – Il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze è atteso da un nuovo prestigioso appuntamento tra i professionisti: domenica (10 marzo) infatti la squadra del team manager Stefano Chiari sarà in gara al 42° Gp Industria & Artigianato di Larciano, in provincia di Pistoia, gara di categoria 1.HC, che vedrà al via anche sette formazioni World Tour.
Al via, in maglia giallogrigiorossa, ci saranno i colombiani Sebastian Castano e Ignacio Montoya, appena arrivati in Italia dopo aver partecipato alla Vuelta a San Juan (Castano) e poi al Tour Colombia (entrambi) con la maglia della loro nazionale. Fra i sette atleti al via, diretti dal ds Orlando Maini, anche l’altro colombiano Wilson Estiben Pena, il senese Tommaso Fiaschi, il parmense Thomas Pesenti, il pavese Nicolò Parisini e il ravennate Matteo Domenicali, entrambi classe 2000, al primo anno tra gli Under 23, che saranno al debutto assoluto in una gara professionistica.
Partenza alle 10,45 dalla centrale piazza Togliatti, 199 chilometri da percorrere e il circuito finale con la salita di San Baronto da ripetere quattro volte.

Sempre domenica, a Pianzano (Treviso), il resto del team (guidato da Roberto Miodini) sarà al via dell’87° Circuito di Sant’Urbano, gara su un circuito pianeggiante di 2,5 chilometri da ripetere 40 volte (il via alle 14.30), per un totale di 100 chilometri. Al via Davide Ferrari (reduce dal sesto posto di domenica scorsa a San Daniele Po), Filippo Baroncini, Matteo Furlan e lo slovacco Matus Stocek. 

42° GP INDUSTRIA & ARTIGIANATO DI LARCIANO (PT): Sebastian Castano, Matteo Domenicali, Tommaso Fiaschi, Ignacio Montoya, Nicolò Parisini, Wilson E Pena, Thomas Pesenti.

87° CIRCUITO DI SANT’URBANO (PIANZANO, TV): Filippo Baroncini, Davide Ferrari, Matteo Furlan, Matus Stocek.

Ieri invece, a San Michele di Piave, è arrivato il 7° posto di Tommaso Fiaschi nel Memorial Polese, gara Nazionale 
3/3/2019 – Ancora due piazzamenti per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze in questo weekend: ieri a San Michele di Piave (Treviso) è arrivato il 7° posto di Tommaso Fiaschi nel 26° Memorial Polese, mentre oggi a San Daniele Po (Cremona), nel 1° Trofeo B&P Recycling, Davide Ferrari ha chiuso in 6^ posizione.
La gara odierna si è conclusa dopo 135 chilometri con uno sprint a ranghi compatti, disturbato da una caduta a duecento metri dal traguardo che ha tagliato fuori anche il nostro Matteo Furlan. A fare la volata è stato comunque il lombardo (di Lissone) classe ’99, che pur non essendo ancora al top della forma ha trovato questo buon sesto posto (vittoria del romagnolo Nicolò Gozzi).
Ieri invece, nella classica trevigiana (gara Nazionale), la vittoria è andata a Giulio Masotto (Colpack), che ha regolato un gruppo di una cinquantina di unità, assottigliato dopo 156 chilometri di gara. Per Fiaschi, senese classe ’97, è arrivato un settimo posto che fa seguito al quinto ottenuto una settimana fa nel Gp La Torre. 

Due giorni di buone prestazioni da parte della squadra – commenta il ds Roberto Miodini -: sono arrivati due piazzamenti che, con un po’ di fortuna in più, avrebbero anche potuto essere migliori, ma per il momento va bene così. L’importante è che la squadra sia stata sempre presente nelle fasi cruciali di gara, correndo per vincere. Oggi poi, se Furlan non fosse caduto, sarebbe andata diversamente. Ma guardiamo avanti con fiducia: la condizione dei ragazzi non è ancora al top, com’è giusto che sia in questa fase della stagione, per cui abbiamo ampi margini di miglioramento”.

Domenica prossima la squadra del team manager Stefano Chiari tornerà in gara tra i professionisti, nel Gp Industria e Artigianato di Larciano (Pistoia), gara 1.HC, mentre in contemporanea una parte della squadra sarà impegnata nel Circuito di Sant’Urbano per Elite e Under 23 a Pianzano, in provincia di Treviso.

Ieri a Reggio Emilia l’incontro con Gervais Rioux, fondatore e CEO di Argon 18
1/3/2019 – Sarà un weekend tra Veneto e Lombardia quello che attende il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze: la squadra del team manager Stefano Chiari (che proprio ieri ha compiuto gli anni) sarà infatti al via domani (sabato 2 marzo) del 26° Memorial Polese San Michele di Piave, in provincia di Treviso, mentre domenica prenderà parte al 1° Trofeo B&P Recycling, nuova gara che si svolgerà a San Daniele Po, in provincia di Cremona, praticamente sul confine con il Parmense. 
La gara di domani, una “Nazionale” per Elite e Under 23, misura 156 chilometri e prevede la partenza alle 12,30. Il percorso è piuttosto mosso nella parte centrale, con il finale in un circuito pianeggiante. 
Quella di domenica invece è interamente piatta e in circuito: nove chilometri da ripetere 15 volte, per un totale di 135. Una gara che strizza l’occhio alle ruote veloci.
La formazione diretta da Orlando Maini e Roberto Miodini arriva a questo weekend dopo i tre piazzamenti ottenuti una settimana fa tra Firenze – Empoli (7° posto di Ottavio Dotti) e Gp La Torre (5° Tommaso Fiaschi e ancora 7° Dotti) e tanta voglia di fare bene. 
Ieri intanto, presso la sede dell’azienda Beltrami TSA a Reggio Emilia, Chiari e alcuni atleti del team hanno incontrato Gervais Rioux, fondatore e Ceo di Argon 18, azienda canadese le cui biciclette sono utilizzate dalla squadra fin dalla sua nascita (2016). Un rapporto proseguito anche quest’anno, con il salto nel professionismo come Continental e la possibilità di utilizzare il modello Nitrogen Disc, top di gamma della casa canadese. 

26° MEMORIAL POLESE a San Michele di Piave (Tv), 2 marzo: Ottavio Dotti, Davide Ferrari, Tommaso Fiaschi, Wilson E. Pena, Thomas Pesenti, Matus Stocek.
1° TROFEO B&P RECYCLING a San Daniele Po (Cr), 3 marzo:  Filippo Baroncini, Matteo Domenicali, Ottavio Dotti, Davide Ferrari, Tommaso Fiaschi, Matteo Furlan, Nicolò Parisini, Thomas Pesenti, Matus Stocek.

26/2/2019 – Anche per questa stagione, la prima fra i professionisti, l’integrazione energetica degli atleti del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze è affidata ad EthicSport, brand italiano che già nel 2016 e nel 2017 era partner della squadra del team manager Stefano Chiari, quando questa militava fra i Dilettanti.

L’integrazione è una componente fondamentale nel ciclismo, soprattutto in quello moderno, dove nulla può essere lasciato al caso – afferma Orlando Maini, direttore sportivo tra i più esperti del gruppo (guidò anche Marco Pantani nel 1998), ora sull’ammiraglia del Team Beltrami -. In un progetto come il nostro, che punta su giovani talenti, questi aspetti sono fondamentali: la crescita dei ragazzi passa anche attraverso la consapevolezza e la conoscenza diretta di questa materia. EthicSport è un partner ideale, perché oltre alla fornitura dei prodotti ci mette a disposizione i suoi specialisti, in modo da trovare le soluzioni migliori per i nostri atleti, che da parte loro daranno feedback continui. La partnership con EthicSport è indubbiamente un grande valore aggiunto per noi”. 

Un progetto, quello del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze (che vede attivamente coinvolto anche l’ex professionista Filippo Pozzato), focalizzato sulla crescita di giovani talenti e incentrato su soli atleti under 23, dodici in tutto, che hanno già debuttato in Argentina, alla Vuelta a San Juan, replicando poi domenica scorsa con il primo appuntamento italiano, il Trofeo Laigueglia. L’obiettivo del progetto è quello di inserire gradualmente i ragazzi nel mondo del professionismo, in un percorso di valorizzazione che possa permettere loro di esprimere le proprie qualità senza eccessive pressioni. Un progetto che ha il pieno supporto di EthicSport, sia durante le competizioni che al di fuori di esse.
EthicSport è uno dei brand più professionali nell’integrazione sportiva, già ampiamente utilizzato dai migliori staff medici in numerose discipline. Durante le olimpiadi e gli appuntamenti mondiali, EthicSport è al fianco di molti atleti di prima fascia e federazioni quali FIS (Scherma), FIJLKAM (Judo, Lotta, Karate, Arti Marziali), FIPAV (Volley) e FIH (Hockey), e affianca da un decennio Team e atleti MTB di altissimo livello tra cui i due campioni italiani MX in carica Samuele Porro e Marta Fumagalli.

24/02/2019 – È andato in archivio con tre piazzamenti in top-10 il primo weekend di gare del calendario dilettantistico italiano per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, che si è aperto ieri con la 95^ Coppa San Geo nel Bresciano e la 32^ Firenze – Empoli, per chiudersi oggi con il 57° Gran Premio La Torre, nell’omonima frazione di Fucecchio (Firenze). 
Se alla San Geo (dove erano impegnati quattro atleti) non è arrivato alcun risultato (vittoria in solitaria del laziale Pizzo), diversamente è andata nelle due fare toscane: alla Firenze – Empoli il comasco Ottavio Dotti ha chiuso al settimo posto, stesso piazzamento replicato il giorno seguente al Gp La Torre, dove il miglior risultato però lo ha ottenuto il senese Tommaso Fiaschi, quinto.
Al di là dei risultati finali, la squadra è sempre stata fra le protagoniste nelle due gare toscane (ospite fra l’altro dello sponsor Hopplà di patron Claudio Lastrucci): sabato con Matus Stocek (che ha attaccato due volte nel finale) e lo stesso Dotti nella fuga dalla quale poi si è sganciato, a cinque chilometri dal traguardo, il quartetto andato a giocarsi il successo (ottenuto da Marcellusi della Palazzago); ieri ancora con Stocek, presente nel gruppetto di cinque atleti dai quali è evaso a una dozzina di chilometri dal traguardo Samuele Battistella (Dimension Data), andato a vincere in solitaria. Alle sue spalle il gruppo (meno di trenta unità) si è ricompattato, andando a disputare la volata per i piazzamenti. Da segnalare anche la fuga che al Gp La Torre ha visto fra i quattro protagonisti il romagnolo Matteo Domenicali, classe 2000, al debutto nella categoria.

Concludiamo questo weekend con tre piazzamenti – commenta il ds Orlando Maini –, che sono frutto di buone prove della squadra. Teniamo le cose positive e analizzeremo dove si poteva far meglio, per continuare a crescere. Nella Firenze – Empoli ad esempio potevamo azzardare qualcosa in più e avere maggiore attenzione nel finale, ma comunque avevamo due uomini nel gruppetto al comando nel momento topico della gara. Oggi a La Torre ha vinto il più forte, gli facciamo i complimenti, da parte nostra abbiamo poco da rimproverarci: proprio come ieri, siamo sempre stati presenti in ogni fase di gara”.


Le due classiche per Dilettanti si corrono entrambe sabato. Domenica altro impegno in Toscana con il Gp La Torre. Debutto stagionale per Ferrari, Parisini e Domenicali.
22/02/2019 – Dopo il debutto stagionale alla Vuelta San Juan, in Argentina, e dopo aver partecipato domenica scorsa al Trofeo Laigueglia, prima gara italiana per professionisti, il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze è atteso dal weekend che aprirà la stagione dei Dilettanti. La formazione Continental del team manager Stefano Chiari sarà impegnata domani, sabato 23, su due fronti, due classiche della categoria: la 95^ Coppa San Geo a Prevalle (Brescia) e la 32^ Firenze – Empoli. Parte della squadra resterà poi in Toscana per partecipare domenica al 57° Gran Premio La Torre, nell’omonima frazione nei pressi di Fucecchio (Firenze).

Il percorso della “San Geo” misura 149 chilometri, con partenza alle 12.30 dalla sede della ditta Ivar a Prevalle. Fra gli atleti della Beltrami al via ci sarà anche il bresciano (di Castel Mella) Matteo Furlan, classe ’98, terzo lo scorso anno sullo stesso traguardo.
Quasi in contemporanea partirà la Firenze-Empoli, dal suggestivo scenario di Piazzale Michelangelo, con 142 chilometri da affrontare. Fra i nostri sarà al via il senese classe ’97 Tommaso Fiaschi, secondo l’anno scorso.
Il giorno successivo, il Gp La Torre prenderà il via alle 14 e saranno 100 i chilometri da affrontare, con un circuito di 3,9 chilometri da ripetere 26 volte. In queste gare debutteranno in maglia Beltrami i “primo anno” Nicolò Parisini (alla San Geo) e Matteo Domenicali (alla Firenze-Empoli), entrambi classe 2000 e provenienti dalla categoria Juniores, oltre al brianzolo Davide Ferrari (1999), che già l’anno scorso era fra i Dilettanti, con la maglia della Viris.  
A guidare la squadra nella gara bresciana sarà Roberto Miodini, mentre in Toscana saranno in ammiraglia Orlando Maini ed Enea Farinotti.

Ci teniamo a fare bene in queste manifestazioni – spiega il tm Stefano Chiari -, perché, oltre ad essere vere e proprie classiche della categoria, si corrono in territori dai quali provengono molti dei nostri sponsor. Anche alcuni dei nostri atleti sono di quelle zone, per cui avranno ulteriori motivazioni. Dopo le esperienze di San Juan e Laigueglia, ora i ragazzi si confronteranno sostanzialmente con i loro coetanei, siamo curiosi di vederli all’opera in questo contesto”.

95^ COPPA SAN GEO a Prevalle (BS), sabato 23 febbraio: Davide Ferrari, Matteo Furlan, Nicolò Parisini, Wilson Estiben Pena. Ds Roberto Miodini

32^ FIRENZE – EMPOLI, sabato 23 febbraio: Filippo Baroncini, Matteo Domenicali, Ottavio Dotti, Tomaso Fiaschi, Thomas Pesenti, Matus Stocek. Ds Orlando Maini, Enea Farinotti

57° GP LA TORRE a Fucecchio (FI), domenica 24 febbraio: Filippo Baroncini, Matteo Domenicali, Ottavio Dotti, Tomaso Fiaschi, Matteo Furlan, Wilson Estiben Pena, Thomas Pesenti, Matus Stocek. Ds Orlando Maini, Enea Farinotti.

Domenica si corre la classica ligure che apre il calendario nazionale. Prima assoluta tra i professionisti per Baroncini e Pesenti

14/02/2019 – Si avvicina l’ora del debutto in Italia per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, che domenica (17 febbraio) sarà in gara nella 56^ edizione del Trofeo Laigueglia (1.HC), in Liguria, manifestazione che apre il calendario professionistico italiano e la “Ciclismo Cup”. 
La squadra Continental del team manager Stefano Chiari ha già esordito tre settimane fa in Argentina, alla Vuelta a San Juan, mentre in questi giorni due dei suoi atleti, Sebastian Castano e Ignacio Montoya, stanno correndo il Tour Colombia con la Nazionale colombiana. 
Domenica saranno sette i corridori al via della classica ligure: Ottavio DottiMatteo FurlanTommaso Fiaschi, lo slovacco Matus Stocek e il colombiano Wilson Estiben Pena (tutti e cinque già in gara a San Juan), ai quali si aggiungono il parmense Thomas Pesenti (classe 1999) e il ravvenate Filippo Baroncini (del 2000, l’anno scorso tra gli Juniores), che saranno al debutto assoluto nel mondo del professionismo. A dirigerli dall’ammiraglia Orlando Maini e Roberto Miodini.

La gara partirà dal centro di Laigueglia alle 10,50, dopodiché saranno 203 i chilometri da percorrere, con le salite di Cima Paravenna, Capo Mele, Testico e Colla Micheri, da affrontare quattro volte nel circuito finale.
Le fasi conclusive saranno trasmesse in diretta televisiva (dalle ore 15,30 alle ore 16,30) in Italia (Rai Sport) e all’estero (L’Equipe, Eurosport Francia) oltre che in streaming internet sulle piattaforme della PMG Sport e sui siti specializzati.
Una gara, quella ligure, che ha in Filippo Pozzato il plurivittorioso: il vicentino, parte attiva del progetto Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, è l’unico ad averla conquistata tre volte (2003, 2004 e 2013).

 

Essere al via del Trofeo Laigueglia, la prima gara del calendario italiano, è per noi motivo d’orgoglio – spiega il tm Stefano Chiari -. I ragazzi troveranno ulteriori motivazioni per dare il meglio. A loro chiediamo il massimo impegno, ma nulla di particolare in termini di risultato: il nostro progetto, come abbiamo già avuto modo di spiegare, punta a farli crescere senza eccessive pressioni, inserendoli gradualmente nel mondo del professionismo. Gare come questa sono occasioni importanti per fare esperienza e misurarsi con alcuni degli atleti più forti del panorama internazionale; se ci sarà occasione cercheremo comunque di farci notare, magari in una fuga. L’importante è che i ragazzi traggano insegnamento, sotto tutti i punti di vista, da una gara del genere“.

in alto un’immagine di allenamento con Thomas Pesenti in primo piano, by POCISPIX

 


i