11/10/2019 – Lo scorso weekend, con la partecipazione a gare prestigiose quali il Giro dell’Emilia e il Gran Premio Begheli, ha di fatto chiuso la stagione del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze per quanto riguarda gli impegni del calendario professionistico.
La stagione però non è ancora conclusa, perché ad attendere i ragazzi della formazione tosco-emiliana c’è ancora una manciata di gare dilettantistiche.
La prima è quella che si disputa domani a Marcaria, in provincia di Mantova: il 3° Trofeo Comune di Marcaria, competizione in circuito pianeggiante di due chilometri da ripetere cinquanta volte, per un totale di cento chilometri che strizzano l’occhio alle ruote veloci.
Una gara inserita nella “Challenge Oglio Po e Terre di confine”, che comprende le gare per Elite e Under 23 organizzate nella provincia di Mantova e Cremona in questa ultima parte di stagione.
Per la formazione diretta da Roberto Miodini e Orlando Maini saranno al via sette atleti: Tommaso Fiaschi, Davide Ferrari, Matteo Furlan, Matteo Domenicali, Matus Stocek, Nicolò Parisini e Thomas Pesenti. Partenza alle 14.30 e arrivo previsto quindi poco prima delle 17.

3/10/2019 – È ormai arrivato il momento di uno degli appuntamenti stagionali più prestigiosi per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, quello cioè con il weekend che prevede la partecipazione al Giro dell’Emilia (sabato) e al Gran Premio Bruno Beghelli (domenica), entrambe in Emilia ed entrambe gare di livello 1.HC. Manifestazioni attesissime da tutti gli appassionati di ciclismo, che vedranno al via una serie impressionante di campioni. Basti pensare che sabato, nella spettacolare gara con arrivo in cima alla salita della Madonna di San Luca che sovrasta Bologna (teatro della crono che ha aperto l’ultimo Giro d’Italia), saranno al via Egan Bernal, Richard Carapaz e Primoz Roglic, ovvero i tre vincitori dei grandi giri di quest’anno (rispettivamente Tour, Giro e Vuelta), ma anche Nibali, Valverde, Fuglsang e molti altri. Domenica nella gara di Monteveglio Valsamoggia ci sarà pure il vicecampione del mondo Matteo Trentin.

Siamo orgogliosi di essere al via di queste due gare – spiega il team manager Stefano Chiari -. Al primo anno come squadra Continental abbiamo portato avanti un progetto di crescita di ragazzi giovani e di talento che, anche e soprattutto attraverso la partecipazione a manifestazioni di questo genere, possono crescere e farsi notare dagli addetti ai lavori. Occasioni come questa permettono di farci conoscere dagli appassionati di tutto il mondo”.

Diretti in ammiraglia da Orlando Maini, al via dell’”Emilia” vi saranno i classe 2000 Filippo Baroncini, Nicolò Parisini e Matteo Domenicali, poi Thomas Pesenti e i colombiani Sebastian Castano, Nacho Montoya e Wilson Estiben Pena. Il giorno successivo, al “Beghelli”, gareggeranno ancora Baroncini, Pena, Castano, Parisini e Pesenti, ai quali si aggiungeranno Tommaso Fiaschi e lo slovacco Matus Stocek, recentemente 29° al Mondiale Under 23 nella prova in linea.
La gara di sabato sarà trasmessa in diretta tv su RaiSport e PMG Sport, mentre quella di domenica sarà in differita. Delle due, la prima è la più impegnativa, con la salita di San Luca da affrontare ben cinque volte nel finale. Domenica invece il percorso è mosso ma non particolarmente duro, anche se il livello dei campioni in gara la renderà sicuramente una gara impegnativa.
GIRO DELL’EMILIA (Bologna, 5/10): Filippo Baroncini, Sebastian Castano, Matteo Domenicali, Nacho Montoya, Nicolò Parisini, Thomas Pesenti, Wilson E. Pena.GP BRUNO BEGHELLI (Monteveglio Valsamoggia, BO, 6/10): Filippo Baroncini, Sebastian Castano, Tommaso Fiaschi, Nicolò Parisini, Thomas Pesenti, Wilson E. Pena, Matus Stocek. 

26/9/2019 – Anche nel 2020 l’Impresa Tre Colli sarà al fianco del Team Beltrami TSA, come avviene ininterrottamente dal 2016, primo anno di attività della squadra del presidente Emanuele Brunazzi e del team manager Stefano Chiari.
L’azienda fondata da Tarcisio Persegona, grande appassionato e mecenate del ciclismo scomparso un anno fa, ha sempre creduto nel progetto del team emiliano, sostenendolo anche nel passaggio al professionismo (come squadra Continental) avvenuto quest’anno. Un sostegno che la famiglia Persegona ha voluto confermare: “Mio padre era un grande amante di questo sport – spiega Sonia Persegona, una delle figlie di Tarcisio -, cercava di dare una mano a molteplici realtà attive nel ciclismo. Il Team Beltrami è una di queste: vi ha fin da subito riconosciuto lo spessore umano dei suoi dirigenti, ma anche la validità del suo progetto incentrato sui giovani, che ha portato in Emilia, la nostra terra d’origine, una squadra che promuove la crescita graduale dei suoi atleti più che ad una ricerca esasperata di risultati immediati. È una filosofia nella quale ci riconosciamo e che merita di essere incoraggiata”.

L’Impresa Tre Colli, nata a Fidenza ma con sedi in tutta Italia e nel mondo, fin dalla sua nascita (1971), svolge la propria attività prevalentemente nel settore dei lavori di scavo e movimento terra per la costruzione di condotte industriali ed in particolare di oleodotti, gasdotti ed acquedotti.
Una realtà – afferma Emanuele Brunazzi che ci pregiamo di avere con noi per quello che, nel 2020, sarà il quinto anno consecutivo. La fiducia di un’azienda così importante, nonché della famiglia Persegona, è per noi motivo d’orgoglio e un’ulteriore spinta a perseguire gli obiettivi del nostro progetto”.

20/9/2019 – L’azienda Beltrami TSA rinnova per altri due anni il rapporto di sponsorizzazione con la squadra Continental del team manager Stefano Chiari, che quindi anche per il 2020 avrà nell’azienda di patron Graziano Beltrami il primo nome, come del resto avviene fin dal 2016, anno della nascita della formazione dilettantistica che da questa stagione ha fatto il suo ingresso nel mondo del professionismo con un progetto incentrato sui giovani.
L’azienda, che ha sede a Reggio Emilia, distribuisce in Italia molti dei migliori marchi di materiali per il ciclismo (fra cui le biciclette del brand canadese Argon 18, che da quattro stagioni equipaggia la formazione emiliana con il top della sua gamma), associando al tradizionale core business una serie di iniziative e attività che hanno come punta di diamante la recente creazione dell’Experience Center nella sede dell’azienda.

La famiglia Beltrami, un anno fa, fu tra le più convinte sostenitrici del passaggio da squadra dilettantistica a formazione Continental, progetto che proseguirà anche l’anno prossimo, sempre focalizzato sulla crescita dei giovani: «Il 2020 sarà il nostro quinto anno come main sponsor di questa squadra – spiega Graziano Beltrami -, che sta portando avanti un progetto in cui crediamo fortemente, quello cioè di far crescere giovani talenti per inserirli gradualmente nel mondo del professionismo. In questi mesi abbiamo portato dei ragazzi, alcuni addirittura al primo anno da Under 23, a competere nelle prime posizioni di gare professionistiche: questo significa aver centrato l’obiettivo che ci siamo prefissati a inizio stagione, ed è una grande soddisfazione. Bisogna continuare su questa strada. Confermando il nostro sostegno diamo il segnale più concreto possibile di fiducia verso il lavoro che dirigenza e staff del Team stanno svolgendo»
Una sponsorship che ha portato il nome della Beltrami TSA in giro per il mondo: «Chiaramente il fatto di partecipare ad alcune delle gare più importanti del calendario professionistico, nelle quali il nome della squadra e quindi dell’azienda viene accostato a quello dei world team più importanti e conosciuti del panorama internazionale, non fa altro che rafforzare la posizione del nostro brand e la sua popolarità, associandolo ad un progetto ben definito che suscita apprezzamenti da parte di addetti ai lavori e appassionati di ciclismo».

19/9/2019 – Dopo lo scorso weekend, andato in archivio con la partecipazione del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze a due grandi appuntamenti del calendario professionistico quali Coppa Agostoni e Coppa Bernocchi, anche il prossimo vedrà la squadra del team manager Stefano Chiari al via di due classiche del calendario italiano: sabato il Memorial Marco Pantani – Gp Sidermec in Romagna, domenica il Trofeo Matteotti a Pescara.
La gara in memoria del Pirata di Cesenatico partirà da Castrocaro Terme e Terra del Sole alle 11.30 e si concluderà sul lungomare di Cesenatico dopo 199,8 chilometri, nei quali verranno affrontate la salita di Rocca della Caminate, Monte Cavallo e, per quattro volte, l’ascesa di Montevecchio.
A comporre la formazione in maglia giallogrigiorossa saranno i due romagnoli (classe 2000) Matteo Domenicali e Filippo Baroncini (entrambi della provincia di Ravenna, il primo di Castel Bolognese e il secondo di Massa Lombarda), il senese Tommaso Fiaschi, il parmense Thomas Pesenti, il pavese Nicolò Parisini e i colombiani Sebastian Castano e Wilson Estiben Pena.
Saranno diretti da Orlando Maini, per il quale il Memorial Pantani rappresenta un appuntamento speciale, avendo diretto il Pirata ai tempi della Mercatone Uno, compresa la stagione ’98 dell’accoppiata Giro – Tour.
Il giorno seguente, in Abruzzo, l’unica variazione sarà l’inserimento del colombiano Nacho Montoya al posto di Fiaschi, con Roberto Miodini in ammiraglia. Il “Matteotti” prenderà il via alle 11.15 e prevede 195 chilometri di gara, tutti su un circuito di 15 chilometri da ripetere 13 volte, con la salita di Montesilvano Colle che farà la differenza. Arrivo posto sul lungomare di Pescara.

Agostoni e Bernocchi ci hanno dato segnali positivi – commenta il team manager Stefano Chiari -. Addirittura nella seconda abbiamo piazzato Parisini e Baroncini subito a ridosso dei primi venti, il che rappresenta una grande soddisfazione perché si tratta di due ragazzi classe 2000, al primo anno fra gli Under 23, che evidentemente si stanno inserendo nel professionismo nella maniera che volevamo e sulla quale abbiamo basato il nostro progetto. Ora sotto con due gare estremamente dure, che serviranno a far crescere ancora i ragazzi”.

Entrambe le gare saranno trasmesse in differita su Raisport (alle 19) e sulla piattaforma PMG (www.pmgsport.it, alle 17).

MEMORIAL MARCO PANTANI (21/9): Filippo Baroncini, Sebastian Castano, Matteo Domenicali, Tommaso Fiaschi, Nicolò Parisini, Wilson E. Pena, Thomas Pesenti.
TROFEO MATTEOTTI (22/9): Filippo Baroncini, Sebastian Castano, Matteo Domenicali, Nacho Montoya, Nicolò Parisini, Wilson E. Pena, Thomas Pesenti.

13/09/2019 – Weekend tutto tra i professionisti quello che attende il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, con due storiche e prestigiose gare in Lombardia: domani (sabato 14) la 73^ Coppa Agostoni Lissone (nella provincia di Monza e Brianza), domenica la 101^ Coppa Bernocchi a Legnano (Milano), prime due prove del Trittico Lombardo che si concluderà poi l’8 ottobre con la Tre Valli Varesine.
Entrambe saranno trasmesse dalle 15 in diretta televisiva su RaiSport e sulla piattaforma PMG (www.pmg.it).

La formazione del team manager Stefano Chiari, composta da soli atleti Under 23, sarà dunque tra le formazioni Continental ai nastri di partenza. Alla Agostoni, gara che prevede un percorso di 200 chilometri con le salite di del muro di Sirtori, Colle Brianza e Lissolo (tutte da ripetere quattro volte), prenderanno parte il ravennate Matteo Domenicali, il pavese Nicolò Parisini, il parmense Thomas Pesenti, i colombiani Sebastian Castano, Nacho Montoya e Wilson Estiben Pena e il brianzolo Davide Ferrari, che corre in casa essendo proprio di Lissone.
Il giorno successivo invece la Coppa Bernocchi si snoderà su un tracciato di 198 chilometri, con la salita del “Piccolo Stelvio” da ripetere sei volte. Per la formazione giallogrigiorossa saranno al via i Montoya, Pena, Castano, Parisini, Domenicali, il ravennate Filippo Baroncini e il senese Tommaso Fiaschi.

Martedì poi la squadra tornerà di scena nel Parmense, stavolta fra i Dilettanti, nella 84^ edizione della Coppa Collecchio, gara Nazionale per Elite e Under 23.

73^ COPPA AGOSTONI: Sebastian Castano, Matteo Domenicali, Davide Ferrari, Nicolò Parisini, Nacho Montoya, Estiben Pena, Thomas Pesenti. 
101^ COPPA BERNOCCHI:  Filippo Baroncini, Sebastian Castano, Matteo Domenicali, Tommaso Fiaschi, Nicolò Parisini, Nacho Montoya, Estiben Pena. 

Nicolò Parisini è tornato dal Giro del Friuli Venezia Giulia con un bagaglio di esperienza decisamente arricchito, che lo proietta verso il futuro con rinnovata fiducia nel proprio potenziale.
L’atleta pavese (di Cilavegna) classe 2000 ha chiuso la gara a tappe in crescendo, piazzandosi al sesto posto nella classifica dei giovani (a un solo secondo dal quinto): “Sono uscito da questa gara piuttosto soddisfatto – le sue parole -. Non appieno, perché si può sempre fare meglio, ma non posso certo lamentarmi. Il livello era altissimo, una gara 2.2 con diversi Elite e atleti esperti, con molte formazioni straniere. Le migliori prestazioni le ho offerte nelle ultime due tappe, le più dure, con il 24° posto nella penultima nonostante una caduta che mi ha fatto perdere un minuto abbondante. Nell’ultima frazione il nostro ds Roberto Miodini mi ha detto di provare a stare con i migliori finché potevo, poi di tenere duro per ottenere un buon piazzamento nella classifica dei giovani, e così ho fatto”.

Per lui era la seconda gara a tappe dell’anno, dopo il Giro della Valle d’Aosta disputato a metà luglio: “In Val d’Aosta siamo arrivati a concludere la gara in una sessantina, su 150 partenti. Puntavo solo a finirla, che non era poco su un percorso così duro”.
Nicolò, nove vittorie l’anno scorso tra gli Juniores, riconosce l’importanza delle gare a tappe: “Sono fondamentali, specialmente per noi giovani. Ti danno quella continuità che può fare la differenza. Dopo una gara a tappe, con una conseguente settimana di scarico, ciò che poi ti resta è una grande gamba. Si riesce insomma a mantenere la condizione più a lungo, una condizione di altissimo livello peraltro”.

Il bilancio della sua prima stagione fra gli Under 23 è una freccia che tende a salire: “Quest’anno ho avuto dei momenti no, ma anche dei momenti buoni. Forse mi aspettavo qualcosa in più, ma a conti fatti va bene così. Il primo obiettivo era l’esame di maturità, che ho superato e anche bene. Quindi da un paio di mesi posso dedicarmi appieno al ciclismo e coltivare il mio sogno di fare qualcosa di importante in questo sport, curando i minimi dettagli senza lasciare nulla al caso. Le prestazioni degli ultimi tempi mi hanno dato morale e consapevolezza, ora vorrei chiudere bene la stagione, anche per ripagare la squadra della grande fiducia che ha nei miei confronti”.

03/09/2019 – Scatta domani (4 settembre) la 55^ edizione del Giro del Friuli Venezia Giulia, gara a tappe (Uci 2.2) alla quale prenderà parte anche il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze.
Quattro le frazioni in programma, fra cui la cronosquadre di apertura, 16.1 km da Torreano di Martingacco a Martignacco, in provincia di Udine. Conclusione sabato con la Frogaria nel Friuli – San Daniele del Friuli, di 144,5 chilometri.
Sono cinque gli atleti al via per la formazione tosco-emiliana, diretta da Orlando Maini e Roberto Miodini: Il ravennate Filippo Baroncini, il pavese Nicolò Parisini (entrambi del 2000), il parmense Thomas Pesenti, lo slovacco Matus Stocek (tutti e due del ’99), e il colombiano classe ’97 Sebastian Castano.
Una gara che da sempre è vetrina di talenti, basti pensare che l’anno scorso vinse lo sloveno Tadej Pogacar, poi approdato alla Uae Emirates con la quale, peraltro, ha conquistato domenica una tappa alla Vuelta di Spagna.
“Questa gara è un bel banco di prova per i nostri ragazzi, in particolare per i primo e secondo anno – spiega il ds Roberto Miodini -, i quali avranno modo di misurarsi ancora una volta in una manifestazione di più giorni. È proprio attraverso esperienze di questo tipo che un giovane può e deve crescere, adattandosi a schemi di corsa che sono a tutti gli effetti quelli del professionismo. Le tre tappe in linea, pur sulla carta non durissime, nascondono molte insidie e diverse salite brevi che renderanno impegnativa la gara. Dovremo essere bravi ad interpretarla nella maniera migliore”.

55° GIRO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA, LE TAPPE
4 settembre | 1^ tappa (cronosquadre): Torreano di Martignacco (UD) – Martignacco (UD) km 16,1
5 settembre | 2^ tappa: Gemona del Friuli (UD) – Lignano (UD) km 160
6 settembre | 3^ tappa: Pordenone (PN) – Gorizia (GO) km 177,5
7 settembre | 4^ tappa: Forgaria nel Friuli (UD) – San Daniele del Friuli (UD) km 144,5

TEAM BELTRAMI TSA – HOPPLÀ – PETROLI FIRENZE, LA FORMAZIONE: Filippo Baroncini (2000), Sebastian Castano (1997), Nicolò Parisini (2000), Thomas Pesenti (1999), Matus Stocek (1999)

30/08/2019 – Mancano meno di due mesi al termine della stagione 2019 e la dirigenza del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, mentre la squadra continua a raccogliere buoni risultati (l’ultimo in ordine di tempo è stato il quinto di Filippo Baroncini martedì a Sommacampagna), è già al lavoro da settimane per programmare al meglio il futuro.
Anche nel 2020 la squadra del team manager Stefano Chiari sarà fra le Continental, proseguendo così il percorso intrapreso quest’anno, che mira a far crescere giovani talenti attraverso un graduale inserimento nel mondo del professionismo, alternando le gare della massima categoria ad alcune del calendario dilettantistico.

A breve annunceremo conferme, rinforzi e anche nuovi sponsor per l’anno prossimo – spiega Chiari -, ma intanto i ragazzi continuano a darci ottimi riscontri, in particolare i primo e secondo anno stanno dimostrando una crescita che ci fa molto ben sperare per il futuro.
Il nostro progetto nel 2020 continua e si rafforza: da un lato abbiamo creato quest’anno una base di atleti con ottime prospettive, che avranno maggior esperienza e consapevolezza del proprio potenziale, dall’altro stiamo consolidando sempre di più una struttura, fatta di persone e mezzi, che ben risponde alle esigenze di un team impegnato nel mondo del professionismo. Pozzato e Mazzanti, che uniscono esperienza ed entusiasmo, continueranno ad essere due imprescindibili punti di riferimento
”.
Un progetto che quest’anno ha già raggiunto diversi obiettivi: “Abbiamo partecipato a molte gare professionistiche, anche di primissimo piano. Esperienze del genere permettono ai ragazzi di conoscere direttamente questa realtà, di capirne i meccanismi e le caratteristiche. La loro crescita, almeno in questa fase, non passa necessariamente dai risultati: occorre la consapevolezza, da parte di tutti, che quelli arriveranno a tempo debito, e soprattutto che il processo di crescita di un atleta non debba essere “forzato” per la spasmodica ricerca del risultato in gare dilettantistiche, le quali hanno modalità molto differenti da quelli dei prò”.

Domenica intanto la squadra sarà in gara a Pergine Valdarno (Arezzo) nel Memorial Daniele Tortoli, gara Nazionale per soli Under 23 con partenza alle 13.30 e 160 chilometri da percorrere.

23/08/2019 – Tempo di tornare a gareggiare in Lombardia per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, che sarà al via domenica (25 agosto) del 68° Gp dei Colli Rovescalesi, gara Nazionale per Elite e Under 23 con partenza e arrivo a Rovescala, in provincia di Pavia. La gara prenderà il via alle 14, dopodichè saranno 155 i chilometri da percorrere, in parte in line ed in parte in circuito, fra cui quello da percorrere quattro volte nel finale. Un tracciato impegnativo, che nelle passate edizioni ha sempre fatto selezione. 
Vi parteciperanno cinque atleti in maglia giallogrigiorossa: i “primo anno ” Nicolò Parisini e Filippo Baroncini, con Thomas Pesenti e i colombiani Nacho Montoya e Sebastian Castano. Saranno diretti in ammiraglia da Roberto Miodini. 

“Ci attende una gara impegnativa – spiega il team manager Stefano Chiari -, nella quale schieriamo cinque atleti che negli ultimi due mesi hanno mostrato di avere le qualità adatte per fare bene su percorsi del genere, mostrando anche una certa personalità che, specialmente riguardo ai primo e secondo anno, non è cosa scontata. Sono convinto che anche stavolta sapranno essere nel vivo della corsa quando questa si deciderà”.