03/09/2019 – Scatta domani (4 settembre) la 55^ edizione del Giro del Friuli Venezia Giulia, gara a tappe (Uci 2.2) alla quale prenderà parte anche il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze.
Quattro le frazioni in programma, fra cui la cronosquadre di apertura, 16.1 km da Torreano di Martingacco a Martignacco, in provincia di Udine. Conclusione sabato con la Frogaria nel Friuli – San Daniele del Friuli, di 144,5 chilometri.
Sono cinque gli atleti al via per la formazione tosco-emiliana, diretta da Orlando Maini e Roberto Miodini: Il ravennate Filippo Baroncini, il pavese Nicolò Parisini (entrambi del 2000), il parmense Thomas Pesenti, lo slovacco Matus Stocek (tutti e due del ’99), e il colombiano classe ’97 Sebastian Castano.
Una gara che da sempre è vetrina di talenti, basti pensare che l’anno scorso vinse lo sloveno Tadej Pogacar, poi approdato alla Uae Emirates con la quale, peraltro, ha conquistato domenica una tappa alla Vuelta di Spagna.
“Questa gara è un bel banco di prova per i nostri ragazzi, in particolare per i primo e secondo anno – spiega il ds Roberto Miodini -, i quali avranno modo di misurarsi ancora una volta in una manifestazione di più giorni. È proprio attraverso esperienze di questo tipo che un giovane può e deve crescere, adattandosi a schemi di corsa che sono a tutti gli effetti quelli del professionismo. Le tre tappe in linea, pur sulla carta non durissime, nascondono molte insidie e diverse salite brevi che renderanno impegnativa la gara. Dovremo essere bravi ad interpretarla nella maniera migliore”.

55° GIRO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA, LE TAPPE
4 settembre | 1^ tappa (cronosquadre): Torreano di Martignacco (UD) – Martignacco (UD) km 16,1
5 settembre | 2^ tappa: Gemona del Friuli (UD) – Lignano (UD) km 160
6 settembre | 3^ tappa: Pordenone (PN) – Gorizia (GO) km 177,5
7 settembre | 4^ tappa: Forgaria nel Friuli (UD) – San Daniele del Friuli (UD) km 144,5

TEAM BELTRAMI TSA – HOPPLÀ – PETROLI FIRENZE, LA FORMAZIONE: Filippo Baroncini (2000), Sebastian Castano (1997), Nicolò Parisini (2000), Thomas Pesenti (1999), Matus Stocek (1999)

30/08/2019 – Mancano meno di due mesi al termine della stagione 2019 e la dirigenza del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, mentre la squadra continua a raccogliere buoni risultati (l’ultimo in ordine di tempo è stato il quinto di Filippo Baroncini martedì a Sommacampagna), è già al lavoro da settimane per programmare al meglio il futuro.
Anche nel 2020 la squadra del team manager Stefano Chiari sarà fra le Continental, proseguendo così il percorso intrapreso quest’anno, che mira a far crescere giovani talenti attraverso un graduale inserimento nel mondo del professionismo, alternando le gare della massima categoria ad alcune del calendario dilettantistico.

A breve annunceremo conferme, rinforzi e anche nuovi sponsor per l’anno prossimo – spiega Chiari -, ma intanto i ragazzi continuano a darci ottimi riscontri, in particolare i primo e secondo anno stanno dimostrando una crescita che ci fa molto ben sperare per il futuro.
Il nostro progetto nel 2020 continua e si rafforza: da un lato abbiamo creato quest’anno una base di atleti con ottime prospettive, che avranno maggior esperienza e consapevolezza del proprio potenziale, dall’altro stiamo consolidando sempre di più una struttura, fatta di persone e mezzi, che ben risponde alle esigenze di un team impegnato nel mondo del professionismo. Pozzato e Mazzanti, che uniscono esperienza ed entusiasmo, continueranno ad essere due imprescindibili punti di riferimento
”.
Un progetto che quest’anno ha già raggiunto diversi obiettivi: “Abbiamo partecipato a molte gare professionistiche, anche di primissimo piano. Esperienze del genere permettono ai ragazzi di conoscere direttamente questa realtà, di capirne i meccanismi e le caratteristiche. La loro crescita, almeno in questa fase, non passa necessariamente dai risultati: occorre la consapevolezza, da parte di tutti, che quelli arriveranno a tempo debito, e soprattutto che il processo di crescita di un atleta non debba essere “forzato” per la spasmodica ricerca del risultato in gare dilettantistiche, le quali hanno modalità molto differenti da quelli dei prò”.

Domenica intanto la squadra sarà in gara a Pergine Valdarno (Arezzo) nel Memorial Daniele Tortoli, gara Nazionale per soli Under 23 con partenza alle 13.30 e 160 chilometri da percorrere.

23/08/2019 – Tempo di tornare a gareggiare in Lombardia per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, che sarà al via domenica (25 agosto) del 68° Gp dei Colli Rovescalesi, gara Nazionale per Elite e Under 23 con partenza e arrivo a Rovescala, in provincia di Pavia. La gara prenderà il via alle 14, dopodichè saranno 155 i chilometri da percorrere, in parte in line ed in parte in circuito, fra cui quello da percorrere quattro volte nel finale. Un tracciato impegnativo, che nelle passate edizioni ha sempre fatto selezione. 
Vi parteciperanno cinque atleti in maglia giallogrigiorossa: i “primo anno ” Nicolò Parisini e Filippo Baroncini, con Thomas Pesenti e i colombiani Nacho Montoya e Sebastian Castano. Saranno diretti in ammiraglia da Roberto Miodini. 

“Ci attende una gara impegnativa – spiega il team manager Stefano Chiari -, nella quale schieriamo cinque atleti che negli ultimi due mesi hanno mostrato di avere le qualità adatte per fare bene su percorsi del genere, mostrando anche una certa personalità che, specialmente riguardo ai primo e secondo anno, non è cosa scontata. Sono convinto che anche stavolta sapranno essere nel vivo della corsa quando questa si deciderà”. 

16/8/2019 – La Firenze – Viareggio, appuntamento della giornata di Ferragosto, è andata in archivio per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze con il 12° posto di Thomas Pesenti: l’atleta parmense classe ’99 è arrivato nel gruppetto di una ventina di atleti che si è giocato la piazza d’onore alle spalle del serbo Veljko Stojinc, vincitore grazie ad un assolo nel finale che gli ha permesso di tagliare il traguardo con una manciata di metri su tutti gli altri.
La cattiva sorte invece ha colpito Filippo Baroncini, coinvolto in una caduta nella discesa finale, proprio mentre era nelle prime posizioni del gruppo. Un impatto che però, fortunatamente, non ha avuto gravi conseguenze per l’atleta ravvenate.
La squadra del team manager Stefano Chiari è già pronta a tornare in gara: domani sarà al via del 102° Circuito Guazzorese a Guazzora (per Elite e Under 23), in provincia di Alessandria, che prevede 127 chilometri con il via fissato per le 14.30.
Vi parteciperanno sei atleti in maglia giallogrigiorossa: Nicolò Parisini, Tommaso Fiaschi, Matteo Domenicali, Davide Ferrari, Thomas Pesenti e il colombiano Nacho Montoya.
Martedì invece si tronerà in Toscana, a Gambassi Terme (Firenze), per il 51° Gran Premio Chianti Colline d’Elsa per soli Under 23. 120 chilometri con partenza alle 14,20.

09/08/2019 – Domenica (11 agosto) il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze tornerà di scena sul palcoscenico di una gara internazionale per Under 23, il 44° Gp Sportivi di Poggiana, classica agostana della provincia di Treviso, a Poggiana di Riese Pio X
Una prova piuttosto dura, di 170 chilometri, con partenza alle 13.30, che per la squadra diretta da Orlando Maini vedrà alla partenza il parmense Thomas Pesenti, il ravennate Filippo Baroncini (rispettivamente quinto e sesto sabato scorso al Gp la Serra di San Miniato, in Toscana), i colombiani Sebastian Castano, Nacho Montoya Wilson Estiben Pena
L’impegno successivo coinciderà poi con la Firenze-Viareggio, tradizionale appuntamento del giorno di Ferragosto, dove la formazione tosco-emiliana sarà praticamente di casa, considerando anche i tanti sponsor toscani che ne sostengono l’attività.

Nel frattempo, ad Alkmaar in Olanda, sono in corso i campionati europei su strada, che vedranno impegnati anche un alfiere del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, lo slovacco Matus Stocek, in gara domani nella prova in linea con la maglia della sua nazionale, con la quale peraltro ha già disputato un mese e mezzo fa la gara dei Giochi Europei di Minsk, in quell’occasione fra gli Elite, concludendo al 35° posto.  c

04/08/2019 – Doppio piazzamento per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze ieri nel Gp La Serra di San Miniato (Pisa)quinta posizione per Thomas Pesenti e sesta per Filippo Baroncini, al termine di una gara portata a termine da una quarantina di unità, che ha messo in evidenza l’ottimo stato di forma dei due atleti in maglia giallogrigiorossa.
La vittoria è andata a Pasquale Abenante (Zalf), arrivato solitario al traguardo grazie ad uno scatto nel finale. Ha preceduto di 30” Manuel Allori (Team Ballerini) e il campione d’Italia Marco Frigo (anche lui della Zalf), mentre Pesenti è stato l’unico reduce della fuga principale della gara a centrare il piazzamento, peraltro con il gruppo subito alle spalle e Baroncini che ha così colto la sesta posizione.

Il parmense classe ’99 si era già piazzato al quinto posto una settimana fa a Darfo Boario, mentre Baroncini, ravennate classe 2000 al primo anno nella categoria, un mese fa s’era classificato quarto nell’internazionale “Città di Brescia”, dopodiché aveva disputato un buonissimo Giro della Valle d’Aosta, protagonista in fuga nell’ultima tappa. I risultati di ieri quindi danno continuità alle loro prestazioni e a quelle della squadra tosco-emiliana.
Ieri rientrava alle gare dopo un mese e mezzo Tommaso Fiaschi, vittima lo scorso 19 giugno di un infortunio al braccio sinistro a causa di una caduta durante il Giro d’Italia Under 23. Come previsto, il senese si è ritirato, ma questo è stato comunque il primo passo verso un suo pieno recupero che gli possa permettere di mostrare ancora il suo valore nel finale di stagione.

02/08/2019 – Dopo il Gran Premio Città di Vinci disputato martedì nella cittadina che ha dato i natali al genio di Leonardo, il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze torna in Toscana domani (sabato 3 agosto) per l’11° Gp La Serra, frazione del comune di San Miniato, in provincia di Pisa. Una gara regionale per soli under 23 alla quale la squadra del team manager Stefano Chiari parteciperà con il parmense Thomas Pesenti, quinto sabato scorso a Darfo Boario, il pavese Nicolò Parisini, il ravennate Filippo Baroncini, il bresciano Matteo Furlan, il brianzolo Davide Ferrari, il colombiano Nacho Montoya e anche il senese Tommaso Fiaschi, che rientra in gara dopo un mese e mezzo. Era fuori dallo scorso 19 giugno, quando rimase vittima di una caduta al Giro d’Italia Under 23, infortunandosi al braccio sinistro. Ora, dopo il recupero e i primi allenamenti, l’atleta classe ’97 rientrerà alle competizioni, con l’obiettivo di riabituarsi gradualmente al ritmo di gara tornare competitivo per l’ultima parte di stagione.

Siamo ovviamente felici del rientro di Tommaso – commenta il tm Stefano Chiari -, che ci auguriamo possa raccogliere altri risultati da qui a fine stagione, dopo che nella prima parte dell’annata aveva fatto vedere le sue qualità. Prima di tutto però dovrà riprendere confidenza con le gare, com’è normale che sia. Stiamo attraversando complessivamente un buon periodo, perché la squadra è da alcune settimane che corre bene e ottiene risultati che, con un pizzico di buona sorte in più, potevano anche essere migliori, ma va bene così. L’aspetto che più ci interessa, e che si sta concretizzando, è la crescita dei ragazzi, specialmente quelli più giovani, i quali stanno mostrando qualità e personalità, abbinate ad una sempre maggiore consapevolezza nei propri mezzi”.

28/7/2019 – A Darfo Boario Terme (Brescia) si è chiusa la “Due Giorni della Valle dei Segni” per Elite e Under 23, composta da due singole gare svoltesi nel weekend. Il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze è stato fra i protagonisti di entrambe, in particolare di quella disputata ieri, il Memorial Pietro Ducoli, nel quale Thomas Pesenti ha chiuso in quinta posizione.
Il parmense classe ’99, rientrato insieme ad altri due su un gruppo di sette uomini al comando, non è riuscito nel finale (sotto la pioggia) a tenere le ruote dei primi quattro (vittoria di Zambelli), ma ha poi attaccato da solo, per portarsi al loro inseguimento e blindare la quinta posizione. Una prestazione che conferma la crescita di un atleta il quale ha saltato un mese di gare tra fine aprile e fine maggio a causa della frattura dello scafoide e che poi, dopo aver affrontato e superato l’esame di maturità, si sta mostrando piuttosto brillante in questi ultimi impegni, proprio come stava accadendo prima che lo fermasse l’infortunio occorsogli nella gara del 25 aprile a Pessina Cremonese.
Buona anche la prova della formazione giallogrigiorossa quest’oggi, nel Memorial Cavalier Augusto Maffi vinto da Di Felice, dove però non è arrivato il piazzamento tra i primi dieci, con il colombiano Sebastian Castano che si è classificato attorno alla ventesima posizione.

Il programma agonistico del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze prosegue martedì in Toscana con il 56° Gp Città di Vinci, in provincia di Firenze, che prevede 124 chilometri con partenza alle 13.50

26/07/2019 – Messo in archivio il Giro della Valle d’Aosta, concluso domenica scorsa, per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze è tempo di tornare alle competizioni nel weekend ormai alle porte. L’appuntamento è in terra bresciana con la due giorni di Darfo Boario Terme (Brescia), una novità del panorama dilettantistico. Nella cittadina della Val Camonica, che fra l’altro ha ospitato i campionati italiani dei professionisti nel 2016 e nel 2018, si disputerà domani (sabato 27 luglio) il Memorial Pietro Ducoli e domenica il Memorial Cavalier Augusto Maffi. La squadra del team manager Stefano Chiari gareggerà poi nuovamente martedì (30 luglio) in Toscana, nel 56° Gran Premio Città di Vinci.
La gara di domani prenderà il via alle 10, su un percorso di 127 chilometri, mentre quello di sabato misura 145 chilometri, con la partenza fissata anche in questo caso la mattina, alle 9,30. Martedì invece, a Vinci, lo start è fissato per le 13,50 a fronte di 124 chilometri da coprire.
I convocati per Vinci saranno definiti al termine della due giorni di Darfo, alla quale parteciperanno i romagnoli Matteo Domenicali e Filippo Baroncini (protagonista nell’ultima tappa del “Valle d’Aosta”), il parmense Thomas Pesenti, il pavese Nicolò Parisini (anch’egli reduce dalla gara a tappe valdostana), il bresciano Matteo Furlan, il brianzolo Davide Ferrari e lo slovacco Matus Stocek, ai quali si aggiungerà, per la sola gara di domenica, il colombiano Sebastian Castano. L’obiettivo, per i ragazzi diretti da Roberto Miodini e Orlando Maini, è quello di dare continuità ai risultati ottenuti prima (e anche durante) la trasferta in Valle d’Aosta, forti di una condizione generale in crescita.

MEMORIAL PIETRO DUCOLI – DARFO BOARIO (BS), 27/7: Filippo Baroncini, Matteo Domenicali, Davide Ferrari, Matteo Furlan, Nicolò Parisini, Thomas Pesenti, Matus Stocek.

MEMORIAL CAV. AUGUSTO MAFFI – DARFO BOARIO (BS), 28/7: Filippo Baroncini, Sebastian Castano, Matteo Domenicali, Davide Ferrari, Matteo Furlan, Nicolò Parisini, Thomas Pesenti, Matus Stocek.  

21/07/2019 – Il Giro della Valle d’Aosta si è concluso quest’oggi con la quinta tappa, da Valtournenche a Breuil Cervinia, che ha visto fra i suoi grandi protagonisti Filippo Baroncini. il ravvenate del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze è stato in fuga praticamente per tutta la tappa, andando a conquistare ogni traguardo volante e gran premio della montagna a disposizione, attaccando a dieci chilometri dall’arrivo e venendo ripreso quando ne mancavano poco più di quattro. Ha concluso in quattordicesima posizione una prova da applausi (lui che è al primo anno nella categoria e che non è uno scalatore), arrivata al termine di una gara fra le più dure per Under 23, con 17mila metri di dislivello complessivo.

La squadra tosco-emiliana ha piazzato il colombiano Sebastian Castano in diciassettesima posizione della classifica generale, vinta dal belga Mauri Vansevenant davanti al britannico Adam Hartley e all’olandese Kevin Inkeelar (ultima tappa ad Andrea Bagioli). Sono stati in totale 69 gli atleti che hanno concluso il Giro della Valle d’Aosta, fra cui tutti e cinque quelli del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze che avevano preso il via nel prologo di martedì sera.

Questa è la gara più dura che ci sia nel panorama degli Under 23 – spiega il ds Orlando Maini, che ha guidato il quintetto giallogrigiorosso insieme a Roberto Miodini -, ed averla finita con tutti i ragazzi non è cosa da poco. Specialmente con i nostri due classe 2000, Baroncini e Parisini, quest’ultimo all’esordio in una gara a tappe. L’azione odierna di Filippo, cercata come squadre e non casuale, è un gran bel segnale e motivo di soddisfazione, per giunta è stato bravo a tener duro una volta ripreso. Questa, in particolare per loro due, è stata un’esperienza di crescita. Bravo anche Castano, che si è guadagnato il 17° posto nella generale con una buona continuità di rendimento, e bene anche Pena e Montoya, che a giorni alterni hanno dato il loro contributo”.