Assurdo finale a Montelupo Fiorentino: Baroncini e Parisini si avvantaggiano sugli inseguitori, ma all’ultima curva manca la segnalazione e sbagliano strada

19/05/2019 – A un passo dallo scrivere la pagina più bella di questa stagione, rovinata però da un’errata segnalazione del percorso a 250 metri dal traguardo. È andata così la domenica del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze al 6° Trofeo di Montelupo Fiorentino – Città della Ceramica, in Toscana. Filippo Baroncini e Nicolò Parisini erano nel gruppetto di una dozzina di unità che si sarebbe giocato la vittoria, quando a mezzo chilometro dal traguardo sono scattati insieme, guadagnando una manciata di metri che avrebbe potuto essere sufficiente per una fantastica doppietta. Ma i due atleti (entrambi del 2000, al primo anno fra i Dilettanti) hanno seguito le motostaffette, le quali hanno tirato dritto (correttamente) alla deviazione dei 250 metri dal traguardo. Il problema però è che nessuno addetto al percorso ha segnalato il regolare tracciato agli atleti e quasi tutto il gruppetto ha sbagliato strada, irrimediabilmente.

Un finale assurdo – commenta il ds Roberto Miodini, oggi alla guida del Team -, senza alcuna segnalazione e con molto caos. I corridori non erano mai transitati sotto il traguardo, quindi non conoscevano bene il percorso e, in mancanza di segnalazioni, hanno seguito le moto. Peccato, perché Filippo e Nicolò avevano fatto un gran numero e potevano realizzare un bel colpo. Ci dispiace doppiamente poiché avremmo voluto regalare un risultato importante a Claudio Lastrucci, patron dell’azienda Hopplà che ha sede proprio a Montelupo Fiorentino. C’è rabbia, ma anche la consapevolezza di aver fatto una grande gara con i nostri ragazzi più giovani. Cercheremo di tradurre il rammarico in motivazione per le prossime gare”.

Ieri invece, nel 40° Gp Città di Empoli, autore di una buonissima prestazione è stato lo slovacco Matus Stocek, arrivato settimo al traguardo. Per lui, classe ’99, si tratta del primo piazzamento stagionale, in un periodo nel quale sta mostrando una condizione in costante crescita.

17/05/2019 – Messa al sicuro la qualificazione al prossimo Giro d’Italia Under 23, che si disputerà dal 13 al 23 giugno, il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze si appresta a vivere un weekend tutto toscano, con il 41° Gp Città di Empoli per Under 23 domani (sabato 18 maggio) e il 6° Trofeo Montelupo Città della Ceramica per Elite e Under 23 nella giornata di domenica (19 maggio).
Gare entrambe regionali e tutte e due dal percorso mosso, nelle quali i ragazzi diretti da Orlando Maini e Roberto Miodini cercheranno di mettersi in evidenza, considerando anche che la Toscana è la terra di molte delle aziende che sponsorizzano la squadra giallogrigiorossa. In particolare, proprio a Montelupo Fiorentino, ha sede la Hopplà di patron Claudio Lastrucci, imprenditore appassionatissimo di ciclismo e da tante stagioni vero e proprio mecenate di diverse formazioni di tutte le categorie, che da quest’anno ha sposato il progetto del team manager Stefano Chiari.
Domani la classica empolese vedrà al via cinque uomini per la formazione tosco-emiliana: Ottavio Dotti, Davide Ferrari, Matus Stocek, Matteo Domenicali e il senese Tommaso Fiaschi, in ripresa dopo qualche piccolo problema di salute, ma non ancora al top della forma. 147 i chilometri da percorrere, con partenza alle 12.45 e arrivo verso le 16.40 in Piazza Matteotti.
A questi cinque, il giorno successivo si aggiungeranno Nicolò Parisini (recentemente decimo nella bufera di Taino) e Filippo Baroncini, con la gara che prenderà il via alle 13.30 e si concluderà su viale Europa, a Montelupo Fiorentino, dopo 167 chilometri.

41° GP CITTÀ DI EMPOLI (18/5): Ottavio Dotti, Davide Ferrari, Matus Stocek, Matteo Domenicali,Tommaso Fiaschi.

6° TROFEO MONTELUPO CITTÀ DELLA CERAMICA (19/5): Ottavio Dotti, Davide Ferrari, Matus Stocek, Matteo Domenicali, Tommaso Fiaschi, Filippo Baroncini, Nicolò Parisini. 

13/05/2019 – Ora è ufficiale: il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze si è qualificato per il Giro d’Italia Under 23 e quindi sarà al via della prossima corsa rosa “baby”, in programma dal 13 al 23 giugno (si parte con un cronoprologo da Riccione). Erano 16 i posti messi a disposizione dall’organizzazione per le formazioni italiane, che dovevano qualificarsi mediante un sistema di punti da totalizzare entro domenica 12 maggio.  Missione compiuta quindi per i ragazzi diretti da Orlando Maini e Roberto Miodini. 

La soddisfazione della squadra Continental tosco-emiliana nelle parole del team manager Stefano Chiari: “Partecipare al Giro Under 23 era sicuramente uno degli obiettivi stagionali. Qualificarci è stato un po’ più complicato del previsto, per una serie di motivi. Innanzitutto perché, avendo compiuto la scelta di far gareggiare spesso i nostri ragazzi tra i professionisti, che riteniamo il miglior viatico per la loro crescita e il motivo principale che ci ha portato quest’anno a diventare squadra Continental, ci ha logicamente costretto a saltare diverse gare del calendario dilettantistico nelle quali avremo potuto lottare per i punti. 
E poi perché, essendo diventati una Continental, non ci sono stati riconosciuti i dieci punti della partecipazione al campionato italiano della cronosquadre 2018, quindi siamo dovuti ripartire da zero, a differenza di gran parte delle altre contendenti. 
Aggiungiamo gli infortuni di alcuni elementi come Dotti, ai box per due mesi, e di Pesenti che venti giorni fa si è fratturato un polso, ed ecco che abbiamo incontrato ulteriori ostacoli lungo il nostro percorso. Ma alla fine comunque siamo riusciti a entrare nel lotto delle qualificate, in particolar modo vincendo a Poggio alla Cavalla e salendo sul podio di gare Nazionali come la Milano-Busseto, la Vicenza-Bionde e il Trofeo Papà Cervi. Ora abbiamo un mese per concentrarci sull’avvicinamento alla corsa rosa e cercare di prepararla nel migliore dei modi: sarà una grande esperienza per tutto il Team, una vetrina davvero speciale per il nostro progetto
“.

12/05/2019 – Il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze porta a casa due piazzamenti in top-10 dalle tre gare che hanno visto impegnati i giallogrigiorossi nel corso del weekend.
Entrambi sono arrivati ieri, con Nicolò Parisini e Tommaso Fiaschi. Il primo s’è piazzato in decima posizione nel 9° Trofeo “Corri per la Mamma”, gara Nazionale per Under 23 che si è disputata a Taino, in provincia di Varese. Una prova che, oltre al percorso impegnativo, è stata resa durissima dal maltempo, con una pioggia fitta e incessante che ha accompagnato gran parte della gara, portata a termine da soli tredici atleti.
Fra questi, appunto, anche il classe 2000 di Cilavegna (Pavia), il quale ha così ottenuto il suo primo piazzamento di rilievo nella categoria che lo ha visto quest’anno al debutto. Vittoria di Covi (Colpack), arrivato solitario al traguardo, lui che è proprio di Taino.
Fiaschi invece ha portato a casa un buon ottavo posto in quel di Castiglion Fiorentino (provincia di Arezzo), dove Benedetti (Mastromarco) vince il Trofeo Menci (valido anche come prova unica del campionato regionale toscano) dopo una fuga. 
Oggi invece, nel 32° Gp Industrie del Marmo (al quale Fiaschi non ha preso il via per piccoli problemi di salute), buona prestazione del colombiano Sebastian Castano (che proprio oggi ha compiuto 22 anni), arrivato attorno alla ventesima posizione nella gara vinta in solitaria dall’austriaco Gamper

10/05/2019 – Tre gare in programma nel weekend per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, in quello che è l’ultimo fine settimana utile per raccogliere punti validi per la partecipazione al Giro d’Italia Under 23 (una classifica che vede la squadra tosco-emiliana attualmente qualificata). Si parte domani, con un doppio impegno fra Toscana e Lombardia: da una parte il 20° Trofeo Menci di Castiglion Fiorentino, dall’altra il 9° Trofeo Corri per la Mamma e Memorial Giuseppe Giucolsi a Taino (Varese), mentre domenica sarà a volta di una grande classica internazionale per Under 23, il 32° Gp Industrie del Marmo a Marina di Carrara.
La gara di Castiglion Fiorentino (per Elite e Under 23) sarà anche valida come campionato regionale toscano e si disputa lungo un percorso di meda difficoltà che misura 139 chilometri, con partenza alle 14. Per la squadra giallogrigiorossa saranno al via cinque atleti: il senese Fiaschi, con Ferrari, Furlan, Domenicali e Stocek.
A Taino invece (gara Nazionale per soli Under 23) saranno 157 i chilometri da percorrere, con il via fissato per le 13. Team Beltrami anche qui in gara con cinque interpreti: Dotti, Baroncini, Parisini, Castano e Montoya. 
Domenica infine, squadra al via del “Marmo” con sei uomini: Baroncini, Fiaschi, Castano, Pena, Stocek e Parisini. Qui il tracciato misura 174 chilometri, con partenza fissata alle 13.30. 
Vogliamo fare bene in questi tre appuntamenti – spiega il team manager Stefano Chiari -, fin dalla prova di Castiglion Fiorentino, che mette in palio la maglia di campione toscano. I ragazzi stanno bene, sono motivati, a tutti noi piacerebbe chiudere bene questa corsa alla qualificazione al Giro”.

20° TROFEO MENCI (CASTIGLION FIORENTINO, 11/5): Matteo Domenicali, Davide Ferrari, Tommaso Fiaschi, Matteo Furlan, Matus Stocek.
9° TROFEO CORRI PER LA MAMMA (TAINO, 11/5): Filippo Baroncini, Sebastian Castano, Ottavio Dotti, Nacho Montoya, Nicolò Parisini.
32° GP INDUSTRIE DEL MARMO (MARINA DI CARRARA, 12/5): Filippo Baroncini, Sebastian Castano, Tommaso Fiaschi, Nicolò Parsini, Wilson E. Pena, Matus Stocek. 

3/5/2019 – Reduce dall’ottimo secondo posto di Tommaso Fiaschi al Trofeo Papà Cervi del primo maggio, il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze è pronto a ripartire per un nuovo weekend di gare. Saranno tre gli impegni che attendono i ragazzi del team manager Stefano Chiari, fra Toscana, Marche e Lombardia. 
Si inizia domani (sabato 4 maggio) da Baccaiano Montespertoli, in provincia di Firenze, dove va in scena il 3° Memorial Paolo Marcucci, gara a cronometro valida come prova unica del campionato toscano di questa disciplina. Al via, diretti da Roberto Miodini, ci saranno i due classe 2000 Filippo Baroncini e Nicolò Parisini. 24,4 i chilometri da percorrere, con il primo atleta della categoria Elite e Under 23 che partirà alle 11.Sempre domani, nelle Marche, in quattro saranno al via del 4° Trofeo Comune di Monte Urano (Fermo), gara Nazionale dal percorso piuttosto impegnativo, che prevede 160 chilometri con partenza alle 14.15. Diretti da Orlando Maini, saranno ai nastri di partenza i colombiani Nacho Montoya e Wilson Estiben Pena, il romagnolo Matteo Domenicali e il comasco Ottavio Dotti, che sta proseguendo nel suo graduale percorso di rientro alle gare, dopo quasi due mesi ai box per problemi fisici. 
Domenica invece sarà la volta del 53° Circuito del Porto a Cremona, grande classica internazionale per Elite e Under 23, solitamente palcoscenico per i velocisti più in forma. il via sarà dato nella centralissima Piazza Stradivari, mentre l’arrivo è posto su viale Po, dopo 180 chilometri frutto di un circuito di 12,8 chilometri ripetere 14 volte. 
Al via, per i giallogrigiorossi, vi saranno Tommaso Fiaschi, Davide Ferrari, Matus Stocek, Matteo Furlan, Nicolò Parisini e Filippo Baroncini, con l’obiettivo di fare bene pur considerando la grande concorrenza che ci sarà.


3° MEMORIAL PAOLO MARCUCCI, CRONO (4/5): Filippo Baroncini, Nicolò Parisini
4° TROFEO COMUNE DI MONTE URANO (4/5): Matteo Domenicali, Ottavio Dotti, Nacho Montoya, Wilson E. Pena.
53° CIRCUITO DEL PORTO (5/5): Filippo Baroncini, Davide Ferrari, Tommaso Fiaschi, Matteo Furlan, Nicolò Parisini, Matus Stocek.

Praticello di Gattatico (RE), 1/5/2019 – Va al bresciano Filippo Tagliani (Casillo Maserati) la 49^ edizione del Trofeo Papà Cervi – Coppa Primo Maggio, gara Nazionale per Elite e Under 23 che si è disputata quest’oggi a Praticello di Gattatico (Reggio Emilia), organizzata dalla Ciclistica Gattatico in collaborazione con il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, che ha fatto suo il secondo posto grazie al senese Tommaso Fiaschi. Terza piazza per il veronese Attilio Viviani (Arvedi Cycling).

La gara (150 km totali) si è conclusa in volata, dopo una serie infruttuosa di tentativi di fuga (il più importante è stato quello di Francesco De Felice, ripreso a una quindicina di chilometri dalla conclusione). Allo sprint, Tagliani (secondo successo stagionale per lui) ha preceduto nettamente tutti gli altri, con Fiaschi che è andato a conquistare un secondo posto comunque di grande prestigio.

Soddisfatto l’atleta senese: “Questo secondo posto è sicuramente un risultato soddisfacente – le parole di Fiaschi a caldo -, perché c’erano tanti dei velocisti più forti d’Italia e non solo, perché si correva in casa e perché ci servivano punti per la qualificazione al Giro d’Italia Under 23. A Tagliani faccio i complimenti, ha fatto una grande volata, io più di così oggi non potevo fare. Lo sprint è stato molto complicato, sono uscito dall’ultima curva in ottava posizione, ai 250 metri si sono praticamente fermati davanti a me e io sono riuscito a risalire. Ora mi piacerebbe fare bene nei prossimi appuntamenti che ci aspettano in Toscana e cercare un’altra vittoria“.
Per la formazione del team manager Stefano Chiari è arrivato anche il quindicesimo posto di Filippo Baroncini.

ORDINE D’ARRIVO: 1° Filippo Tagliani (Casillo Maserati), 150 km in 3h21’40” a 44,62 Km/h, 2° Tommaso Fiaschi (Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze), 3° Attilio Viviani (Arvedi Cycling), 4° Enrico Zanoncello (Zalf Euromobil Desirée Fior), 5° Alessio Brugna (Viris Vigevano), 6° Christian Rocchetta (General Store), 7° Yuri Colonna (Casillo Maserati), 8° Mattia Bevilacqua (Team Franco Ballerini), 9° Nicolò Pencedano (Bevilacqua Sport Ferretti), 10° Leonardo Marchiori (Zalf Euromobil Desirée Fior).

29/4/2019 – Si rinnova mercoledì Praticello di Gattatico (Reggio Emilia) l’appuntamento con il Trofeo Papà Cervi, classica per Dilettanti (Elite e Under 23) del primo maggio.
La gara, organizzata dalla Ciclistica Gattatico in collaborazione con il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, stavolta sarà “Nazionale”, assumendo così un’importanza ancor più rilevante.
Il 49° Trofeo Papà Cervi – Coppa 1° Maggio, dedicato alla memoria di Alcide Cervi e dei suoi sette figli, si disputerà sul tradizionale circuito (interamente pianeggiante) di 7,6 chilometri, da ripetere 20 volte per un totale di 152 chilometri, con partenza alle 14,00 e traguardo posto su via Liberazione, davanti alla chiesa del paese. 

Una giornata che si aprirà alle 10 con la gara per handbike denominata 3^ Gattatico Handbike Race, valida anche come campionato regionale emiliano romagnolo. Gli atleti si misureranno su un circuito di 2 chilometri da percorrere per 45 minuti più un giro.   

Dalle 9,30 si aprirà, in Piazza Cervi, la Gimkana Avis Gattatico rivolta ai bambini dai quattro anni in su, a partecipazione libera (purché muniti di casco).

Siamo ben felici di poter far proseguire la storia di questa gara – le parole di Marco Donelli, presidente della Ciclistica Gattatico -. La collaborazione con il Team Beltrami Tsa – Hopplà – Petroli Firenze e con il tm Stefano Chiari è sempre più intensa, tanto che abbiamo portato la gara ad essere Nazionale. Siamo certi che anche stavolta quella del primo maggio sarà una giornata di festa per tutto il paese, all’insegna dei giovani, dello sport e di quei valori intramontabili che anche manifestazioni come questa hanno il compito di custodire e tramandare”

Alla gara, ovviamente, prenderà parte anche il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze con i suoi atleti, alcuni dei quali reduci dalla buona prestazione al Giro dell’Appennno, tra i professionisti, portato a termine da cinque elementi sui sei al via.

26/04/2019 – Tempo di tornare a gareggiare tra i professionisti per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, che domenica sarà al via dell’80^ edizione del Giro dell’Appennino, tra Piemonte Liguria, prova valida per la Ciclismo Cup.

Saranno 198.7 i chilometri da percorrere, con partenza da Serravalle Scrivia, chilometro zero a Novi Ligure e arrivo in Via XX Settembre nel centro di Genova. Nella prima parte di gara ci sarà un passaggio da Castellania in omaggio a Fausto Coppi, mentre negli ultimi 70 chilometri verranno riproposte le impegnative ascese al Passo della Bocchetta, Fraconalto e Passo dei Giovi. Gli organizzatori hanno deciso di dedicare questa edizione alla memoria delle vittime della tragedia del Ponte Morandi avvenuta lo scorso 14 agosto: sotto a quei piloni la corsa è transitata più volte in passato, anche l’anno scorso, e quest’anno sarà confermato il passaggio sotto ai monconi attualmente in fase di demolizione. E proprio in prossimità della struttura verrà posto un traguardo volante. Un passaggio che avrà quindi un grande valore simbolico. La gara sarà trasmessa in differita sulla piattaforma PMG Sport e sui siti ad essa collegati.

23 le squadre iscritte, fra cui appunto quella diretta da Roberto Miodini, che sarà composta dai colombiani Sebastian CastanoWilson Estiben Pena e Nacho Montoya, e da tre atleti classe 2000, che in questo primo scorcio di stagione hanno fatto già intravedere le loro qualità: i romagnoli Filippo BaronciniMatteo Domenicali e il pavese Nicolò Parisini.
Avrebbe dovuto prendervi parte anche Thomas Pesenti, ma il parmense si è procurato la frattura (composta) dello scafoide della mano sinistra cadendo ieri nella gara di Pessina Cremonese. I tempi di recupero saranno valutati nei prossimi giorni.

25/04/2019 – Continua la serie di piazzamenti del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, che oggi a Pessina Cremonese, nella 69^ Coppa Ardigò, ha raccolto un sesto e un settimo posto, rispettivamente con Davide Ferrari Tommaso Fiaschi.
A vincere, sotto la pioggia, è stato il veronese Cristian Rocchetta (General Store), davanti al compagno di squadra Francesco Di Felice e a Davide Boscaro (Work Service). Uno sprint condizionato da una caduta verificatasi all’ultimo chilometro, che ha spezzato il gruppo e ha tagliato fuori dai giochi anche i giallogrigiorossi Filippo Baroncini e Nicolò Parisini (il quale, proprio oggi, ha compiuto 19 anni).
Sempre a causa di una caduta era uscito di scena in precedenza Thomas Pesenti, trascinato a terra mentre era in fuga. L’atleta parmense effettuerà in serata accertamenti per verificare le condizioni del polso sinistro, dolorante.
Fra i prossimi impegni della squadra c’è la partecipazione, domenica, al Giro dell’Appennino, gara per professionisti con partenza a Novi Ligure e arrivo a Genova. La formazione verrà annunciata domani.
Sempre domenica, il resto della squadra sarà al via della gara per Dilettanti di Montanino di Reggello, in Toscana, mentre il primo maggio l’appuntamento è con il Trofeo Papà Cervi a Praticello di Gattatico, storica manifestazione che vede proprio il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze in prima linea nell’organizzazione. La gara, quest’anno, sarà Nazionale per Elite e Under 23.

ORDINE D’ARRIVO COPPA ARDIGÒ: 1 Cristian Rocchetta (General Store), 140 km a 46,7 km/h. 2 Francesco Di Felice (General Store), 3 Davide Boscaro (Work Service), 4 Stefano Moro (Arvedi), 5 Carloalberto Giordani (Arvedi), 6 Davide Ferrari (Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze), 7 Tommaso Fiaschi (Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze), 8 Riccardo Dalla Pola (Gaiaplast Bibanese), 9 Mattia Saccon (Work Service), 10 Leonardo Pasquotto (Sissio Team).