15/07/2019 – Anche nel 2020 l’azienda parmense Zacobi sarà fra gli sponsor che sostengono il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, squadra ciclistica che da quest’anno è sbarcata nel mondo professionistico come “Cotinental”, con un progetto incentrato sui giovani talenti (tutti Under 23), che in maglia giallogrigiorossa possono crescere senza eccessive pressioni, inserendosi gradualmente nel professionismo.

L’azienda Zacobi Spa è nata oltre trent’anni fa come rivenditore specializzato in prodotti di profumeria di lusso e cosmesi. Negli anni ha superato i confini locali, riuscendo grazie ai continui investimenti in ricerca e sviluppo a collocarsi tra le aziende leader nel settore dell’import-export, non solo in Italia ma anche fuori dal territorio nazionale.
La sua filosofia è da sempre fondata sulla ricerca attenta e costante del miglior assortimento di prodotti di bellezza e articoli per la cura della persona, in uno spirito di grande collaborazione fra clienti e fornitori. Negli anni ha ampliato la propria offerta, che ad oggi comprende, oltre ad articoli di profumeria e cosmesi dei migliori marchi, anche toiletries, prodotti professionali e trattamenti per la cura dei capelli.

Bruno Ortalli e la sua Zacobi sono ormai sponsor storici del nostro Team – spiega Emanuele Brunazzi, presidente della squadra -, visto che fin da quando siamo entrati nel mondo dei Dilettanti, nel 2016, loro erano al nostro fianco. Hanno creduto nel nostro progetto Continental e lo faranno anche l’anno prossimo, non possiamo che ringraziarli per la fiducia e il supporto, assolutamente fondamentali per mettere in pratica le nostre idee”.

Abbiamo sposato il progetto di questa squadra fin dalla sua nascita, nel 2016 – le parole di Bruno Ortalli -, accompagnandola con entusiasmo anche quest’anno nel salto tra i professionisti. Si tratta di una realtà che punta sui giovani e alla quale vogliamo continuare a dare sostegno e fiducia, dal momento che si pone obiettivi a medio-lungo termine. La nostra azienda, storicamente, è al fianco dei giovani, dello sport e dei suoi valori più genuini”.  

14/7/2019 – Il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze si appresta ad affrontare un’altra corsa a tappe di grande prestigio e tradizione per Under 23, il 56° Giro Ciclistico della Valle d’Aosta, che scatta martedì sera con un cronoprologo per concludersi domenica prossima. Una gara fra le più dure per questa categoria, il che è praticamente inevitabile data la conformazione montuosa del territorio. In questa edizione saranno ben 17mila i metri di dislivello, su 694 chilometri di percorso suddivisi in cinque tappe (più il prologo di 2,7 chilometri ad Aosta). Conclusione con la Valtournenche – Breuil Cervinia, dove il traguardo è posto al termine di una salita di quasi trenta chilometri.  

27 le squadre al via, provenienti da 11 paesi diversi, ciascuna delle quali schiererà cinque atleti. Quelli della formazione tosco-emiliana, diretti da Orlando Maini e Roberto Miodini, sono i colombiani Sebastian Castaño, Nacho Montoya (entrambi classe ’97), Wilson Estiben Peña (del ’98) e due atleti italiani al primo anno nella categoria (classe 2000), il ravennate Filippo Baroncini e il pavese Nicolò Parisini, che nell’ultimo periodo hanno dato ottimi segnali, così come Castaño, terzo una settimana fa al Giro delle Valli Aretine.

Questa è una delle corse più dure per la categoria – spiega il team manager Stefano Chiari -, alla quale arriviamo con buone sensazioni dopo i risultati delle ultime due settimane, nelle quali la squadra si è sempre ben comportata. Vedremo come si evolverà la corsa e che segnali daranno, via via, i ragazzi. L’auspicio è quello di ritagliarci uno spazio e una buona visibilità, pur sapendo che non sarà facile. Indubbiamente esperienze come questa, al di là dei risultati che possono arrivare o meno, sono utilissimi alla crescita dei ragazzi e ad abituarli alle gare a tappe”.

56° GIRO CICLISTICO DELLA VALLE D’AOSTA, LE TAPPE:
16 luglio, prologo: Aosta – Aosta, 2.7 km
17 luglio, 1^ tappa: Sainte Foy Tarentaise – Saint Gervais Mont Blanc, 126 km
18 luglio, 2^ tappa: Aymavilles – Valsavarenche, 137 km
19 luglio, 3^ tappa: Ayas – Champoluc, 179 km
20 luglio, 4^ tappa: Orsières – Champex Lac, 128 km
21 luglio, 5^ tappa: Valtournenche – Breuil Cervinia, 120 km

LA FORMAZIONE DEL TEAM BELTRAMI TSA – HOPPLÀ – PETROLI FIRENZE: Filippo Baroncini (Ita, 2000), Sebastian Castaño (Col, 1997), Javier Ignacio Montoya (Col, 1997), Nicolò Parisini (Ita, 2000), Wilson E. Peña (Col, 1998).

07/07/2019 – Altra buonissima prestazione per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, che dopo aver sfiorato il podio con Filippo Baroncini martedì sera al Trofeo Città di Brescia, è riuscito stavolta a centrarlo con il colombiano Sebastian Castaño, terzo quest’oggi al Giro delle Valli Aretine, in terra Toscana.
L’atleta antioqueno, classe 1997, ha coronato così un’ottima prova, nella quale è andato dapprima in fuga con altri sette corridori, poi, dopo che Manuele Tarozzi (risultato vincitore) e Lorenzo Ginestra (secondo), si sono involati in tandem verso il traguardo, ha avuto le forze per provare ad andarsene anche lui, tutto solo, riuscendo a farlo e salendo così sul terzo gradino del podio.
Quella di oggi in provincia di Arezzo è stata, come detto, un’altra prova confortante da parte di tutta la squadra, diretta nell’occasione da Orlando Maini: “Bravo Sebastian, e bravi anche i suoi compagni – le parole dell’esperto direttore sportivo bolognese -. Parisini ha fatto pure lui un bel numero, rientrando sulla fuga, Pesenti è stato in avanscoperta nella prima parte di gara e Baroncini anche oggi l’ho visto pedalare bene, tanto che per poco non è riuscito a rientrare sulla testa della corsa. Insomma, bene così, il gruppo sta crescendo, i ragazzi più giovani stanno compiendo grandi passi in avanti, per cui non possiamo che essere fiduciosi per il futuro. Sia guardando al breve termine, sia ragionando sul lungo periodo”.

L’altra parte della squadra ha corso in Lombardia, alla Pessano – Roncola, dove un altro colombiano, Wilson Estiben Pena, è stato autore di una buona prestazione, chiudendo in 18^ posizione una gara risultata particolarmente dura e vinta da Simone Ravanelli.

05/07/2019 – Lasciata alle spalle la bella serata del Trofeo Città di Brescia, nella quale (martedì) Filippo Baroncini ha chiuso al quarto posto una prestazione di grande spessore in una gara internazionale, per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze è tempo di concentrarsi sugli impegni del prossimo weekend.
Si tratta di due gare che hanno una lunga tradizione nel panorama dilettantistico: la Pessano – Roncola, in Lombardia, e il Giro delle Valli Aretine, in Toscana, entrambe nella giornata di domenica (7 luglio).
La gara lombarda, Nazionale per Elite e Under 23, partirà alle 10 da Pessano con Bornago, nel Milanese, per concludersi sulla salita di Roncola verso le 13,45. Quattro gli atleti della formazione tosco-emiliana al via: il romagnolo Matteo Domenicali, il bresciano Matteo Furlan, i colombiani Wilson Estiben Pena e Nacho Montoya. 
Il Giro delle Valli aretine, gara regionale per Elite e Under 23 arrivata alla 60^ edizione, vedrà partenza (ore 14) e arrivo a Rigutino, in provincia di Arezzo. 174 i chilometri da percorrere. Anche in questo caso sono quattro gli atleti in maglia giallogrigiorossa al via: il romagnolo Filippo Baroncini, il colombiano Sebastian Castano, il pavese Nicolò Parisini e il parmense Thomas Pesenti. 
Ancora out Tommaso Fiaschi, che ha un braccio ingessato dal 19 giugno, giorno della caduta al Giro d’Italia Under 23 nella tappa Sorbolo-Passo Maniva.

Arriviamo da una prestazione di squadra molto incoraggiante al Città di Brescia – spiega il team manager Stefano Chiari -, che ci ha dato morale. Queste due gare ci serviranno anche a capire a che punto sono i ragazzi in vista del Giro della Valle d’Aosta, in programma fra una decina di giorni, in modo da definire bene la squadra che sarà al via. Dopo le grandi fatiche del Giro d’Italia e il successivo riposo, anche i reduci della corsa rosa sono apparsi in crescita. Ci auguriamo di proseguire su questa strada”.

PESSANO – RONCOLA (7/7): Matteo Domenicali, Matteo Furlan, Wilson E. Pena, Nacho Montoya.

GIRO DELLE VALLI ARETINE (7/7): Filippo Baroncini, Sebastian Castano, Nicolò Parisini, Thomas Pesenti.

3/7/2019 – È stata una grande prestazione quella offerta da Filippo Baroncini e, più in generale, da tutti i componenti del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze ieri sera al 58° Trofeo Città di Brescia, gara internazionale in notturna per Elite e Under 23 (andata in onda in diretta sulla piattaforma PMG Sport e sui siti e le televisioni ad essa collegate).Un classica che l’atleta ravvenate, classe 2000 (al primo anno nella categoria) ha chiuso al quarto posto, dopo essere stato in fuga da metà gara in poi con altri dieci corridori (il totale dei chilometri era di 122, su un circuito di 5,8 con lo striscione d’arrivo posto lungo la salita del castello che sovrasta la città).Baroncini, che nei giorni scorsi ha affrontato l’esame di maturità (e che, in sella alla bici, quest’anno si era già piazzato secondo alla Vicenza-Bionde), ha mostrato grande brillantezza e lucidità, arrivando a giocarsi le sue carte nello sprint finale e sfiorando il podio, sul quale sono saliti, nell’ordine,  Daniel Smarzaro. Luca Mozzato e Andrea Toniatti.
Un risultato che comunque non lascia alcun rimpianto né a Baroncini né alla squadra, consapevole dello spessore della prestazione. Peccato per la foratura che ha appiedato il colombiano Estiben Pena proprio mentre, insieme a Baroncini, stava rientrando sulla fuga.
È stata davvero una gran bella gara – commenta Baroncini a freddo -. Abbiamo corso davvero bene, da squadra, e io ho finalizzato il lavoro dei miei compagni facendo del mio meglio. Peccato per Pena, ma comunque portiamo a casa un quarto posto che ci dà morale e fiducia per l’immediato futuro, soprattutto per il modo in cui è arrivato e considerando il livello della gara e dei partecipanti. La maturità? Sto aspettando l’esito finale, ma anche di quella posso dirmi soddisfatto. Ora sotto con la bici!”

01/07/2019 – Si corre domani sera (martedì 2 luglio) il Trofeo Città di Brescia, grande classica in notturna nella città lombarda, con arrivo sulla salita del castello che sovrasta la “Leonessa d’Italia”. 
Alla gara, internazionale per Elite e Under 23, prenderà parte anche il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze (161 gli iscritti totali). La corsa si snoda su un circuito cittadino, estremamente suggestivo, di 5.8 km, da ripetere 21 volte per un totale di 122 km.
La partenza sarà data alle 20.15, mentre l’arrivo è previsto per le 23 e la gara sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook di PMG Sport, oltre che su siti web e piattaforme ad essa collegati.

Saranno sei gli atleti del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze al via: il parmense Thomas Pesenti (che l’anno scorso, al debutto nella categoria, fu autore di un’ottima prestazione in questa gara), il romagnolo Filippo Baroncini, i colombiani Wilson PenaNacho Montoya,Sebastian Castano e il bresciano (di Castel Mella) Matteo Furlan, che corre in casa.

TROFEO CITTÀ DI BRESCIA (2/7): Filippo Baroncini, Sebastian Castano, Matteo Furlan, Wilson E. Pena, Thomas Pesenti.  

29/06/19 – Archiviata l’esperienza dal Giro d’Italia Under 23, il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze si appresta a vivere un altro dei più prestigiosi appuntamenti stagionali, il campionato italiano per Under 23, in programma domani (domenica 30 giugno) a Corsanico, in provincia di Lucca.
Una gara dal percorso impegnativo, che verrà resa ancor più dura dal gran caldo di questi giorni. 153 i chilometri da affrontare, con partenza alle 13. La gara sarà anche trasmessa da Raisport in leggera differita, una volta terminata quella dei professionisti di scena in provincia di Parma.
Per la formazione guidata da Orlando Maini saranno al via cinque atleti, praticamente tutti gli italiani a disposizione. Si tratta dei romagnoli Filippo Baroncini e Matteo Domenicali, del pavese Nicolò Parisini (tre atleti al primo anno nella categoria), del parmense Thomas Pesenti e del bresciano Matteo Furlan. Fuori causa Tommaso Fiaschi, ancora alle prese con il recupero dell’infortunio al braccio sinistro occorsogli durante il Giro d’Italia Under 23, gara nella quale anche Davide Ferrari è stato vittima di una caduta, pur senza gravi conseguenze.

Ci presentiamo al via di questo campionato italiano con una squadra molto giovane – commenta il team manager Stefano Chiari -, composta da ragazzi su cui abbiamo investito e sui quali puntiamo soprattutto per il futuro, ma che già in questa stagione sono riusciti a mostrare il loro talento. Questa gara sarà resa molto dura dal caldo, oltre che dal percorso e dal livello dei partenti. I principali favoriti sono altri, ma noi punteremo a fare bene, anche perché si corre in Toscana, dove hanno sede molti dei nostri sponsor e dove, a maggior ragione, ci piacerebbe ritagliarci un nostro spazio”.

CAMPIONATO ITALIANO UNDER 23 (30/06, Corsanico – LU): Filippo Baroncini, Matteo Domenicali, Matteo Furlan, Nicolò Parisini, Thomas Pesenti. 

22/6/2019 – Ci sarà anche Matus Stocek, talentuoso atleta classe ’99 del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze, al via della gara di ciclismo dei Giochi Europei di Minsk 2019 che si disputa domani (23 giugno) nella capitale bielorussa.
Stocek sarà al via con la maglia della nazionale slovacca, che lo ha convocato dopo che già quest’anno lo aveva schierato al via della Gand – Wevelgem per Under 23. Stavolta invece si tratta di una gara open, con i professionisti, che assegnerà l’oro in questa sorta di “Olimpiadi” europee, arrivate alla seconda edizione dopo quella di Baku 2015 (dove s’impose lo spagnolo Luis Leon Sanchez).
La gara si disputerà lungo un circuito ondulato di 15 chilometri da ripetere 12 volte per un totale di 180 km.  

Rappresentare il mio paese in una manifestazione così – le parole di Stocek – non può che essere motivo d’orgoglio. Sarà certamente una gara dura, e avendo già corso in mezzo ai professionisti, grazie al mio Team, so cosa mi aspetta. Cercherò di dare il mio contributo alla squadra e vivere al meglio questa esperienza”.

Matus è un ragazzo che ha un grande potenziale – commenta il tm Stefano Chiari -, è al secondo anno fra gli Under 23 e in questa prima parte di stagione, seppur a sprazzi, ha lasciato intravedere le sue qualità. Vogliamo accompagnarlo nella sua crescita, che passa anche attraverso la partecipazione a gare di questo tipo”

19/06/2019 – Giornata sfortunata al Giro d’Italia Under 23 per il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze e per Tommaso Fiaschi, rimasto vittima quest’oggi di una caduta nelle prima fasi di gara della quinta tappa, da Sorbolo al Passo Maniva. L’atleta senese classe 1997, costretto al ritiro dalla competizione, è stato trasportato all’Ospedale Maggiore di Parma, dove i primi accertamenti hanno evidenziato una lussazione del gomito, che è stato ingessato. I tempi di recupero verranno definiti nei prossimi giorni.



18/06/2019 – Dirigenti, staff tecnico e atleti del Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze hanno appreso da poco, con profondo dolore, della tragica scomparsa di Alvaro Pizzato, prezioso collaboratore della squadra fin dall’anno scorso, rimasto vittima quest’oggi di un incidente stradale in provincia di Biella (dove abitava) mentre si trovava in sella alla sua bici.
66 anni e una lunga esperienza nel mondo del ciclismo professionistico, Alvaro si è fatto immediatamente voler bene anche dalla nostra “famiglia” grazie alle sue grandi doti di generosità, allegria e umiltà, unite a competenze e capacità che ne avevano fatto un elemento prezioso nello staff della squadra. Un vero e proprio factotum, che ben conosceva questo sport e il suo ambiente, capace di risolvere ogni tipo di problema o situazione.

Siamo distrutti da questa notizia – le parole del team manager Stefano Chiari -. Ancora non ci sembra vero che Alvaro non sia più tra noi, ma purtroppo questa è la durissima realtà. In questi due anni abbiamo conosciuto una persona di straordinarie qualità umane, di grande disponibilità e passione, per il quale non esistevano problemi, ma solo soluzioni. Sempre di buon umore, affrontava ogni gara o trasferta con un entusiasmo contagioso e un’efficienza a 360 gradi. Era orgoglioso di far parte della squadra e i ragazzi si erano subito affezionati a lui, proprio come noi. Persone come Alvaro, pur senza essere sotto i riflettori, sono il vero motore di squadre e associazioni. In questo momento siamo anche vicini alla sua famiglia, che peraltro lui adorava. Lo porteremo per sempre nel cuore”.

Il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze domani prenderà il via della quinta tappa del Giro d’Italia (da Sorbolo al Passo Maniva) con le maglie listate a lutto.